Eventi & Commenti
Sport
Responsabile Rubrica

Ostia (Roma), gli atleti delle Fiamme Oro: illustri lottatori insigniti con oro, argento e bronzo

28/02/2013

28/02/2013

 

Assoluti di lotta: grande Minguzzi e le Fiamme oro vincono 8 ori, 5 argenti e 4 bronzi.

 

I lottatori delle Fiamme oro, guidati dal direttore tecnico Mauro Massaro, hanno confermato la tradizione che li vede primeggiare ai Campionati italiani di lotta.

 

Il 23 e 24 febbraio, sulle materassine del Palafijlkam di Ostia (Roma), erano in palio i titoli della lotta greco romana, libera e femminile e i portacolori della Polizia di Stato hanno conquistato in totale 8 medaglie d'oro, 5 d'argento e 4 di bronzo.

 

Nella greco romana è tornato alla vittoria Andrea Minguzzi. Dopo aver risolto definitivamente i problemi fisici che gli hanno impedito di conquistare i punti necessari a qualificarsi per Londra 2012, il campione olimpico di Pechino ha dimostrato di esserci ancora, e ad alti livelli.

 

Andrea ha vinto tutti e cinque gli incontri della categoria 84 chili, aggiudicandosi il decimo titolo italiano della sua carriera. Purtroppo il sorteggio ha messo di fronte al campione anche il compagno di squadra Vincenzo Scibilia che, nonostante la sconfitta, ha avuto la possibilità di continuare a lottare per il bronzo, aggiudicandosi la medaglia grazie alle tre vittorie nei turni di recupero.

 

"Ci tenevo a vincere il decimo titolo assoluto - ha commentato il campione delle Fiamme oro - non ho avuto grossi problemi, unica vera fatica il calo peso. Se non troverò ostacoli o infortuni durante la preparazione, il mio obiettivo sarà il mondiale di settembre".

 

Vittorie anche per Lorenzo Gentile nei 60 chili e Tiziano Corriga nei 74. Per entrambi si è trattato di una conferma del titolo vinto nella precedente edizione. Per vincere l'oro Corriga ha dovuto affrontare in finale il compagno di squadra Ciro Russo, che alla fine si è messo al collo un ottimo argento.

 

Nei 66 chili il lottatore cremisi Bernardo Circottola ha vinto il derby in semifinale contro Riccardo Abbrescia ma non è riuscito a ripetersi in finale, mettendosi comunque al collo l'argento. Abbrescia ha poi vinto nei recuperi conquistando la medaglia di bronzo.

 

L'ultima medaglia della greco romana l'ha conquistata Beniamino Scibilia che si è piazzato terzo nella categoria 96 chili.

 

Vittorie e piazzamenti dei lottatori della greco romana cremisi hanno portato inoltre le Fiamme oro sul gradino più alto della classifica riservata alle società.

 

Gli atleti della polizia si sono messi in evidenza anche nella lotta libera con Anthony J. Fasugba che si è aggiudicato l'oro negli 84 chili. Oro anche per Beniamino Scibilia che nei 120 chili ha dimostra la sua versatilità dopo la medaglia vinta il giorno prima nella greco romana; nella stessa categoria Marco Tincani ha vinto i recuperi e si è piazzato sul terzo gradino del podio.

 

Medaglie d'argento per Angelo Costa nei 66 chili, Carmelo Lumia nei 74 e Salvatore Crisanti nei 96.

 

Anche nella lotta libera le Fiamme oro si sono aggiudicante il titolo riservato alle società.

 

Menzione speciale per le tre ragazze della lotta femminile, capaci di dominare il torneo nelle rispettive categorie.

 

Nei 48 chili Silvia Felice ha vinto la medaglia d'oro: "Sono molto felice per aver vinto il settimo titolo assoluto consecutivo. È l'inizio del nuovo quadriennio olimpico e voglio dimostrare di essere ancora la titolare della categoria. Voglio ringraziare le Fiamme oro e i miei allenatori che hanno sempre creduto in me".

 

Francesca Mori è la regina dei 51 chili, la categoria femminile più numerosa, nella quale ha dimostrato di essere ancora la più forte: "È stata una bella gara, la prima della stagione, con un livello tecnico abbastanza alto. Sono riuscita a confermarmi campionessa per la terza volta consecutiva e ringrazio tutto lo staff delle Fiamme oro, in particolare il direttore tecnico Mauro Massaro. Ora ci sarà il raduno con la nazionale in vista degli europei di Tiblisi (Georgia, dal 19 al 24 marzo, ndr)".

 

L'ultima medaglia d'oro color cremisi è stata quella di Maria Diana che ha vinto tutti gli incontri della categoria 67 chili: "è stata una gara soddisfacente per noi ragazze delle Fiamme oro, con 3 ori su 3. Quest'anno si sono presentati volti nuovi e giovani che speriamo possano essere il futuro per questo sport. Noi comunque abbiamo confermato il nostro posto in nazionale e inizieremo già il 1 marzo a lavorare in preparazione per gli europei. Speriamo bene!".

 

DI’ LA TUA, SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO
Per rilasciare un commento occorre essere registrati al portale. Se non sei registrato Clicca qui
venerdì 14 agosto 2020
News Brusess, la Mongolfiera Andria wellness
06 03 14 Cseificio Maldera Corato Executive Center
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie OK